August 2018
SCOUTING HA ASSISTITO VIMI FASTENERS NEL PROCESSO DI QUOTAZIONE SU AIM ITALIA
VIMI FASTENERS S.p.A., società attiva nel settore della meccanica di altissima precisione, ha visto iniziare in data 02 Agosto 2018 le negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul sistema multilaterale di negoziazione AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana SPA. Un team di Scouting SpA, guidato dal Partner Marco Musiani e composto da Dino Orlandini (Managing Director), Elena Montibeller (Senior Analyst) ed Elena Dal Pozzo (Analyst), ha assistito VIMI, in qualità di advisor finanziario, in tutto il processo di ammissione e quotazione su AIM Italia. “Siamo molto soddisfatti ed orgogliosi della quotazione su Borsa Italiana. Questo momento storico per la nostra società, a 50 anni dalla sua fondazione, è da considerare solo come una tappa verso un significativo percorso di crescita dimensionale anche per linee esterne”, ha dichiarato Il Cavaliere del Lavoro Fabio Storchi, Presidente della Società. L’Offerta Globale si è conclusa il 27 luglio 2018 registrando una domanda complessiva pari a 2,6 volte il quantitativo offerto. Il collocamento istituzionale è stato sottoscritto per circa il 26% da investitori esteri e per il restante 74% da investitori italiani.
Leggi Tutto
June 2018
SCOUTING ASSISTE VIMI FASTENERS NELL'ACQUISIZIONE DEL 100% DI MF INOX
VIMI Fasteners S.p.A., società leader mondiale nella progettazione e produzione di soluzioni meccaniche di fissaggio ad elevata specializzazione, fornitore dei principali produttori di macchinari industriali ed automotive, ha acquisito il 100% del capitale di MF INOX S.r.l., controllata dalla famiglia Meroni. MF Inox, che ha sede a Como nella frazione di Albese con Cassano, progetta e produce sistemi di fissaggio speciali destinati principalmente ad impianti ed applicazioni industriali nei settori del Oil&Gas, Energy e nelle grandi opere infrastrutturali. Con 20 addetti, l’azienda ha conseguito ricavi pari a 6,4 milioni di euro nell’esercizio 2017. Vimi Fasteners, l’azienda di Reggio Emilia con sede a Novellara, il cui capitale sociale è interamente detenuto dalle famiglie Storchi, con l’acquisizione del 100% di MF INOX e per effetto del suo consolidamento pro-forma, nel 2017 ha realizzato un fatturato di gruppo di 48,7 milioni di euro, con un Ebitda pari a 8,0 milioni di euro. Vimi Fasteners è stata assistita nell’operazione da Scouting S.p.A. in qualità di advisor finanziario ed in particolare dal team specializzato in operazioni di Merger & Acquisition, guidato dai Partner Marco Musiani e Filippo Bratta e composto da Elena Montibeller ed Elena Dal Pozzo, con il contributo dello Studio Bergomi & Associati ed in particolare del Dott. Maurizio Bergomi.
Leggi Tutto
May 2018
SCOUTING ASSISTE IL GRUPPO LAFERT NELLA CESSIONE DEL 100% DEL CAPITALE A SUMITOMO HEAVY INDUSTRIES
Gli azionisti di Lafert S.p.A. hanno sottoscritto un accordo vincolante per la cessione del 100% del capitale sociale della società a Sumitomo Heavy Industries Ltd per un corrispettivo pari a 172,65 milioni di Euro. Il gruppo Lafert, con sede a San Donà di Piave, Venezia, è leader in Europa nella progettazione e produzione di motori elettrici e azionamenti customizzati per l’impiego industriale. Nell’esercizio 2017 ha realizzato ricavi pari a 150 milioni di Euro ca. (+9%), con Ebitda margin pari al 10%. Sumitomo Heavy Industries Ltd, con sede a Tokyo, è una primaria realtà industriale con ricavi superiori a 6 miliardi di Euro e oltre 20.000 dipendenti in tutto il mondo ed è quotata alla Borsa di Tokyo. Il closing dell’operazione, con il pagamento ed il trasferimento delle azioni, è previsto entro giugno. Scouting Spa ha agito come advisor finanziario degli azionisti di Lafert S.p.A. Scouting ha originato l’operazione congiuntamente al suo partner giapponese Frontier Management Inc. assistendo Lafert S.p.A. ed i suoi azionisti lungo l’intero processo di negoziazione e strutturazione dell’operazione.
Leggi Tutto
March 2018
SCOUTING SPA ASSISTE IL GRUPPO EMAK NELLA CESSIONE DEL 100% DI RAICO SRL A KRAMP GROEP
Il Gruppo Emak S.p.a., società quotata al segmento Star di Borsa Italiana, ha sottoscritto in data odierna un accordo vincolate per la cessione del 100% del capitale sociale di Raico S.r.l. a Kramp S.r.l., controllata italiana con sede a Reggio Emilia del Kramp Groep, leader europeo nella distribuzione di ricambi e accessori per il settore agricolo. Tale accordo prevede un corrispettivo di 5,5 milioni di euro. Raico è una società specializzata nella distribuzione di componenti e accessori per trattori agricoli, macchine industriali e movimento terra, con un fatturato pari a circa 12,8 milioni di Euro, un Margine Operativo Lordo pari a 0,5 milioni di euro e una posizione finanziaria netta passiva di 0,7 milioni di euro al 31 dicembre 2017. Kramp Groep è il più grande distributore tecnico in Europa che fornisce una gamma completa di prodotti e servizi ai rivenditori e alle officine nei settori dell'agricoltura, dell'orticoltura e della silvicoltura. Fondata nel 1951, Kramp ha sede a Varsseveld, nei Paesi Bassi, e opera in quasi tutti i paesi europei. Il closing dell’operazione, con il pagamento ed il passaggio delle quote, è previsto entro la fine del corrente mese di marzo. Scouting Spa ha agito come advisor finanziario per conto di Emak Spa.
Leggi Tutto
November 2017
IL FUTURO DELLE BANCHE FRA SCARSA REDDITIVITÀ E “BIG TECH”
Parma, 9 novembre 2017 - La banca del futuro, per sopravvivere, non potrà prescindere dalla tecnologia e dalla digitalizzazione: è quanto emerso dal convegno ‘Digital banking: driver di cambiamento e nuove strategie nel mercato europeo organizzato da Scouting in collaborazione con l’Università degli Studi allo Csac. Dopo i saluti di Cesare Azzali, presidente della Fondazione Collegio Europeo e di Gino Gandolfi, presidente Fondazione Cariparma e professore ordinario alla facoltà di Economia dell’Università di Parma, la riflessione è partita dai dati dell’osservatorio bilanci bancari 2016 analizzati da Rinaldo Sassi, AD di Scouting. I numeri confermano come il sistema bancario europeo sia ancora in sofferenza. Dal 2005 ad oggi, in Europa, gli istituti di credito sono calati di 2000 unità. In Italia, tra il 2012-2016, si sono chiuse 3546 filiali (e sarebbe necessaria una riduzione di ulteriori 2700 sportelli). “Tre sono le parole chiave – ha spiegato Rinaldo Sassi – capitale, crediti deteriorati e redditività e in Italia permane in particolare il problema della redditività. Le banche non sono in grado di gestire il rischio, anche se è lì che sarebbero chiamate a operare. E in futuro, con la digitalizzazione e l’arrivo di nuove piattaforme lending, non potranno più nemmeno contare su parte delle commissioni che oggi percepiscono a causa della concorrenza derivante dai nuovi big tech. Proprio ciò comporterà l'esigenza di rivedere il modello di business costringendo gli istituti a scelte di specializzazione d'offerta e di segmentazione della clientela”. Roberto Ruozzi professore emerito dell’Università Bocconi, che ha moderato il convegno, nella sua introduzione, riprendendo il tema della redditività, ha ribadito: “È da questo che dipende tutto e bisogna prendere coscienza che la crisi delle banche non è un fatto congiunturale. Queste ultime sono al centro della più grave crisi strutturale di sempre, quindi in agenda non bisogna solo mettere il taglio dei costi e la riduzione degli sportelli. Bisogna pensare a quale offerta e in quale modo si potrà fare banca sfruttando le nuove tecnologie, perché quelle che non saranno in grado di cambiare usciranno dal mercato”. “Non si tratta di un futuro lontano, non parliamo di ‘futuribile’ ma di cose che stanno accadendo già oggi” – ha concluso Ruozzi presentando due casi concreti di società che con il digitale operano da tempo. La prima, Smartika, una società specializzata in peer to peer lending ossia una piattaforma autorizzata da Banca d'Italia capace di mettere in contatto privati che prestano denaro ad altri privati, senza passare attraverso i canali tradizionali. La seconda Advise Only, è fatta di consulenti finanziari che assistono i clienti nelle attività di investimento del portafoglio titoli grazie a regole matematiche, algoritmi e software (Robo advisor). Serena Torielli, Ceo di Advise Only, ha spiegato come, in realtà, la tecnologia e il digitale servano a potenziare e migliorare il lavoro dell’uomo, non a sostituirlo. “E non si tratta né di robot né di advisor ma sono algoritmi che aiutano a fornire una gestione dei portafogli automatizzata: l’uomo rimane fondamentale in questo processo e anzi potenzia con la tecnologia la sua capacità di servire meglio i clienti”. Maurizio Sella, presidente di Smartika, a proposito di p2p, ha sottolineato come in Italia la mentalità non sia ancora molto aperta rispetto a questi temi, anche se in realtà si tratta di un sistema di concessione del credito veloce e con un tasso d’insolvenza bassissimo. Un probabile scenario di quanto accadrà fra non molto è stato tracciato da Emiliano Carchen, manager di Oliver Wyman, che ha prospettato come i “Big Tech” (Google, Apple, Facebook, Amazon) che già offrono servizi di pagamento e che hanno accesso diretto alla clientela, saranno i principali concorrenti delle banche, le quali non dovranno farsi relegare al ruolo di back office, pena un forte ridimensionamento.
Leggi Tutto
May 2017
SCOUTING SPA ASSISTE IL GRUPPO EMAK NELL'ACQUISIZIONE DELL'83,1% DI LAVORWASH SPA
Il Gruppo Emak S.p.a., società quotata al segmento Star di Borsa Italiana, tramite la società controllata Comet Spa., ha perfezionato in data odierna un contratto vincolante per l’acquisizione dell’83,1% del capitale di Lavorwash S.p.a., da Zenith S.p.A. (famiglia Lanfredi) e dalla famiglia Migliari. Il valore della transazione (in termini di prezzo soggetto ad aggiustamento) per l’acquisizione dell’83,1% del capitale sociale della Target si aggira intorno ai 54,8 milioni di Euro. Il contratto prevede inoltre la stipula di accordi di opzione per il trasferimento di un ulteriore 14,7% del capitale sociale. Scouting Spa, società di advisory finanziaria partecipata da istituti bancari locali e controllata da un team di professionisti con una forte esperienza in operazioni straordinarie nel segmento mid corporate in Italia e all’estero, ha supportato gli acquirenti durante l’intero processo didi negoziazione, strutturazione e chiusura dell’operazione di cessione e di reperimento della finanza per l’acquisizione. Lavorwash S.p.A., con sede a Pegognaga (MN), è la capofila di un Gruppo attivo nella progettazione e produzione di una vasta gamma di macchine destinate al settore del cleaning quali idropulitrici, aspiratori, lavasciuga pavimenti. Nel 2016 il Gruppo Lavorwash ha raggiunto un fatturato di 70 milioni di euro, con un EBITDA di 9,5 milioni di euro e un utile netto di 5,8 milioni di euro. Il Gruppo Emak sviluppa, produce e distribuisce a livello mondiale attraverso 28 società, più di 150 distributori e oltre 30.000 rivenditori specializzati un’ampia gamma di prodotti in tre aree di business: (i) outdoor power equipment, (ii) pompe e high pressure water jetting, (iii) componenti ed accessori per i suddetti settori. L'operazione è stata coordinata ed eseguita per conto di Scouting da Filippo Bratta (Partner), Marco Musiani (Partner), Elena Montibeller (Senior analyst) e Riccardo Donadel (Analyst). I Professionisti dello Studio Baldi e dello Studio Legale Sutich Barbieri Sutich hanno supportato rispettivamente gli acquirenti e i venditori nella negoziazione e definizione degli aspetti legali e contrattuali della transazione.
Leggi Tutto
November 2016
WORKSHOP SULLA PIANIFICAZIONE DEL RISK MANAGEMENT NELLE BANCHE
Scouting Spa in collaborazione con Bologna Business School ha organizzato un importante workshop sul tema della pianificazione del risk management nelle banche. L’incontro si è volto in data 25 Novembre 2016 presso Villa Guastavillani a Bologna con obiettivo di approfondire le dinamiche del settore bancario italiano, le politiche di investimento del portafoglio di proprietà nelle banche in ottica di rischio e le novità normative relative ai servizi di risparmio gestito introdotte dalla direttiva cosiddetta MIFID 2. “OTTIMIZZARE IL RAPPORTO TRA RISCHIO, RENDIMENTO E ADEGUATEZZA PATRIMONIALE” è il titolo dell’incontro cui hanno partecipato in qualità di relatori il Dr. Rinaldo Sassi, CEO di Scouting Spa che ha analizzato i bilanci del sistema del credito cooperativo in comparazione con il dati complessivi del settore bancario nazionale elaborati grazie all’Osservatorio Scouting sui bilanci bancari, il Dr. Flavio Bongiovanni dell’Ufficio Vigilanza Intermediari-rete e Consulenti Finanziari di CONSOB, che ha approfondito le tematiche relative alla disciplina MiFID II/MiFIR e il loro impatto sulle scelte strategiche delle banche, la Dr.ssa Nicoletta Zangrandi - Responsabile Funzione Bank Coverage, Direzione Finanza – Banco Popolare che ha trattato il tema della gestione della tesoreria e della liquidità in Banca in termini di rapporto tra rischi e ricerca di redditività, il Dr. Matteo Conte – Fund Manager Quaestio Capital Management SGR S.p.A., a testimonianza del Caso Atlante nella gestione degli NPL per la creazione di valore in banca e il Dr. Luca Riboldi – Direttore Investimenti, Banor SIM che ha illustrato le prospettive dei mercati per il 2017.
Leggi Tutto
November 2016
SCOUTING SPA ASSISTE CON SUCCESSO SACEMI GAMAR SRL NELLA CESSIONE DEL 100% DELLA SOCIETÀ AL GRUPPO MIG SPA
I Soci di Sacemi-Gamar Srl, azienda italiana produttrice di elettropompe e motori elettrici per diverse applicazioni industriali, hanno concluso con successo la cessione del 100% del capitale della società al gruppo di investimenti guidato da Giammaria Mezzalira, Mezzalira Investment Group, con sede a Vicenza. Scouting Spa, società di advisory finanziaria partecipata da istituti bancari locali e controllata da un team di professionisti con una forte esperienza in operazioni straordinarie nel segmento mid corporate in Italia e all’estero, ha supportato i venditori durante l’intero processo di ricerca della controparte, di negoziazione, strutturazione e chiusura dell’operazione di cessione. Sacemi – Gamar Srl, con sede a Noventa di Piave (Venezia), è un’azienda specializzata nella produzione di pompe a stelo sommerso e motori elettrici per diverse applicazioni industriali. L'operazione è stata coordinata ed eseguita per conto di Scouting da Filippo Bratta (Partner), Marco Musiani (Partner) e Luigi Dalla Costa (Senior Manager). I Professionisti di PwC Legal (TLS), ufficio di Padova, coordinati dall’. Avv. Davide Frau, hanno supportato i venditori nella negoziazione e definizione degli aspetti legali e contrattuali della transazione.
Leggi Tutto
November 2016
SCOUTING SPA VINCE IL FINANCE COMMUNITY AWARD COME TEAM EMERGENTE CATEGORIA M&A
Milano, 24 novembre 2016 – Scouting Spa, società di advisory finanziaria indipendente, controllata da un team di professionisti con una forte esperienza in operazioni internazionali, vince il “Premio Team Emergente dell’Anno” di Financecommunity Awards 2016. Il riconoscimento è stato assegnato durante la seconda edizione dei Finance Community Awards, tenutasi lo scorso 24 Novembre presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” ,e che ha visto la partecipazione di 850 persone in rappresentanza di tutti i player del comparto finanziario che operano in Italia. Sono stati premiati advisor finanziari, investitori, fondi di private equity ed istituzioni finanziarie che si sono rivelati protagonisti del 2016, distinguendosi per numero e tipo di operazioni seguite. I vincitori sono stati selezionati da una giuria composta da 16 tra Amministratori delegati e top manager di grandi aziende e multinazionali. A Scouting Spa è stato riconosciuto il PREMIO TEAM EMERGENTE DELL’ANNO per la quantità e qualità dei deal conclusi nel corso del 2016 in relazione al valore dei deal e alle loro peculiarità. “È stato un anno molto importante per Scouting” – spiega Filippo Bratta, Partner di Scouting Spa, “grazie all’ottimo lavoro di tutto il team M&A, abbiamo raccolto i risultati di un forte impegno avviato nel 2013, di presidio delle eccellenze industriali italiane e degli operatori finanziari e industriali internazionali. Con grande soddisfazione abbiamo lavorato in operazioni di successo con imprese italiane che hanno investito in Brasile, Cina, Stati Uniti, ma anche di gruppi industriali Spagnoli, Polacchi, Tedeschi, che ci hanno scelto per assisterli in operazioni di investimento in Italia.”
Leggi Tutto
August 2016
EMAK SPA SOTTOSCRIVE UN ACCORDO PER L’ACQUISIZIONE DEL 30% DEL CAPITALE SOCIALE DI CIFARELLI SPA
Emak S.p.A, società quotata alla Borsa Valori di Milano (MTA, STAR), ha sottoscritto in data odierna un accordo per l’acquisto del 30% del capitale sociale di Cifarelli Spa, società operante nella produzione e commercializzazione di macchine professionali per agricoltura e manutenzione del verde e delle piante. Scouting Spa ha agito come advisor finanziario buy-side di Emak Spa supportando il management in tutto il processo di negoziazione e strutturazione dell’operazione di acquisizione. L’operazione prevede un valore di € 3,750 milioni per l’acquisizione del 30% delle azioni di Cifarelli Spa; sul residuo 70% sono state pattuite una call ed una put option da esercitarsi alla data di approvazione del bilancio al 31/12/2019. Il closing dell’operazione è previsto entro la fine del 2016 a seguito del perfezionamento degli adempimenti contrattuali. Il Gruppo Emak sviluppa, produce e distribuisce a livello mondiale attraverso 28 società, più di 150 distributori e oltre 30.000 rivenditori specializzati un’ampia gamma di prodotti in tre aree di business: (i) outdoor power equipment, (ii) pompe e high pressure water jetting, (iii) componenti ed accessori per i suddetti settori. Nel 2015 il Gruppo ha realizzato vendite per 381,6 milioni di euro. Cifarelli Spa è un’azienda italiana fondata nel 1967 con sede a Voghera (PD) specializzata nella produzione di piccole macchine a spalla con motore per il settore dell’agricoltura e manutenzione del verde. Impiega ca. 50 dipendenti e presenta un valore delle vendite paria a € 12,4 milioni, un Ebitda adjusted intorno al 20% del fatturato e liquidità per circa € 3 milioni nel 2015. Il team di Scouting Spa che ha guidato l’operazione è composto da Marco Musiani (Partner), Filippo Bratta (Partner) ed Elena Montibeller.
Leggi Tutto
July 2016
SAICA GROUP ACQUISISCE IL 100% DEL CAPITALE DI CENTROPLAST SPA
SAICA Group, gruppo industriale spagnolo leader nel settore della carta riciclata per la produzione di cartone ondulato, ha concluso con successo l'acquisizione del 100% del capitale di Centroplast SpA, società italiana partecipata dai fondi di investimento Athena Private Equity S.A. e IMI Fondi Chiusi SGR. Saica Group è un'azienda leader in Europa nella produzione di carta riciclata per cartone ondulato, con una produzione di 2,5 milioni di tonnellate di carta e un fatturato consolidato al 31 Dicembre 2015 pari a 2.378 milioni di euro. Centroplast Spa è un’azienda italiana con sede a Meldola (Forlì) ed una succursale produttiva in Lussemburgo, che opera nel settore dell’imballaggio flessibile. Centroplast, è stata fondata nel 1968 e impiega oggi 235 persone in Italia ed in Lussemburgo, con un fatturato consolidato di circa 67 milioni di euro nel 2015. Scouting Spa ha agito come advisor finanziario buy-side di SAICA Group in collaborazione con Sabadell Corporate Finance, divisione dedicata alle operazioni di finanza straordinaria del Banco Sabadell in Spagna. Scouting S.p.A. è una società di advisory finanziaria partecipata da istituti bancari locali e controllata da un team di professionisti con una forte esperienza in operazioni internazionali. Grazie al proprio network di relazioni internazionali, Scouting Spa ha agito in qualità di advisor finanziario di SAICA Group in collaborazione con Sabadell Corporate Finance. Il team di Scouting Spa che ha guidato l’operazione è composto da Filippo Bratta ed Elena Montibeller. José Luis Zubizarreta ha coordinato le attività per conto di Sabadell Coporate Finance.
Leggi Tutto
July 2016
POLIMEX MOSTOSTAL CEDE IL 100% DEL CAPITALE DI GRANDE MECCANICA SPA
Polimex Mostostal, società polacca di engineering specializzata nella progettazione e costruzione di impianti energetici (“power engineering”) chimici e petrolchimici (“petrochemical engineering”), ha concluso con successo la cessione del 100% del capitale di Grande Meccanica SpA, società italiana specializzata nella progettazione e realizzazione di opere di carpenteria metallica per impianti chimici e petrolchimici, con sede a Narni (TR). Scouting Spa ha agito come advisor finanziario sell-side di Polimex nella cessione del 100% delle azioni di Grande Meccanica SpA ad un veicolo societario controllato dall’attuale CEO di Grande Meccanica. Scouting Spa, società di advisory finanziaria con un focus su operazioni di Corporate Finance ed M&A Cross Border, ha originato questa opportunità di investimento grazie al proprio network internazionale di advisor e banche d’affari presenti in Europa, negli Stati Uniti, in Sud America, India, Cina, e Giappone. Scouting ha supportato Polimex Mostostal durante l’intero processo di ricerca di un investitore, di negoziazione, strutturazione e chiusura dell’operazione di disinvestimento. Polimex Mostostal è una società di Engineering con sede a Varsavia, fondata nel 1945. Nel 2015 ha registrato un valore della produzione di poco superiore ai 580 milioni di euro. Polimex si propone come general contractor specializzato nei settori energetico, chimico e petrolchimico. Grande Meccanica Spa è un’azienda italiana con sede a Narni (TR), con ca. 80 dipendenti ed un valore della produzione nel 2015 di ca. 15 milioni di euro. Grande Meccanica è uno dei principali operatori della Caldareria Italiana (Pressure Equipment) per i settori chimico e petrolchimico. L'operazione è stata coordinata ed eseguita per conto di Scouting da Filippo Bratta (Partner). "L’operazione nasce dall’esigenza di Polimex di dismettere le attività non strategiche per il Gruppo, all’interno di un percorso di ristrutturazione del proprio passivo finanziario. Nel percorso di ricerca sui mercati internazionali di un investitore industriale per Grande Meccanica, è stato un piacere riscontrare la solidità e l’impegno del management dell’azienda, fortemente concentrato sulla continuità del proprio progetto industriale al punto da realizzare un’operazione di Management Buy Out guidata dal CEO Alessandro Mariotti", dice Filippo Bratta, Partner di Scouting Spa.
Leggi Tutto
December 2015
FAMILY BUY OUT PER CENTRO PETROLI BARONI
Roberto Baroni, azionista di Centro Petroli Baroni, azienda operante nel settore della distribuzione di prodotti petroliferi con sede in Emilia Romagna, opera la riorganizzazione della compagine sociale rilevando le quote della società di proprietà del secondo ramo della famiglia attraverso la creazione di una holding di controllo. Scouting ha agito in qualità di advisor finanziario dell’operazione di family by out. Centro Petroli Baroni opera nel settore della distribuzione di prodotti petroliferi nel settore rete, nel quale è attiva una collaborazione commerciale con Repsol, e nel settore extrarete, con ricavi superiori a 100 milioni di euro. La società è partecipata da un altro operatore del settore della distribuzione di carburanti e da due distinti rami famigliari. L'operazione è stata coordinata ed eseguita per conto di Scouting da Rinaldo Sassi (CEO di Scouting ) e Richard Pratissoli (Senior Analyst). “La continuità di controllo aziendale è un presupposto fondamentale per la longevità delle imprese italiane e con questa operazione si è aperto un passaggio generazionale che ne potrà garantire la piena realizzazione” dichiara Rinaldo Sassi, CEO di Scouting
Leggi Tutto
November 2015
GHM ACQUISTA IL 100% DI DELTA OHM. SCOUTING SPA ADVISOR SELLSIDE
GHM Messtechnik GmbH ("GHM"), un gruppo industriale tedesco con sede a Erolzheim e leader nel controllo industriale e tecnologia per la misurazione, ha concluso con successo l'acquisizione del 100% del capitale di Delta Ohm srl. Scouting Spa ha agito come advisor finanziario sellside di Delta Ohm Srl. Scouting S.p.A., società di advisory finanziaria partecipata da istituti bancari locali e guidata da un team di professionisti con una forte esperienza in operazioni internazionali, ha generato questa opportunità attraverso il proprio network internazionale e ha supportato Delta Ohm Srl e la proprietà durante l’intero processo di negoziazione, strutturazione e coordinamento dell’ operazione. L'acquisizione permette a GHM di ampliare e completare il proprio portafoglio prodotti nel settore della strumentazione per il controllo industriale e della tecnologia per la misurazione, con una particolare attenzione alla meteorologia, alle applicazioni ambientali e alla misurazione della luce, con un forte posizionamento del marchio nel segmento di fascia alta del mercato. Secondo il modello di business di GHM, Delta Ohm svilupperà il settore della ricerca e sviluppo e gli stabilimenti italiani, continuando rafforzare i propri punti di forza e consolidando la propria reputazione sul mercato, facendo leva sull’appartenenza ad un grande gruppo internazionale come GHM. Delta OHM, fondata a Padova nel 1984 da Pietro Masut, è un’azienda produttrice di strumenti portatili e industriali per la misurazione delle grandezze fisiche ed è un fornitore di servizi di tratura e certificazione. GHM Messtechnik GmbH è gruppo industriale fornitore di tecnologia di misura specializzato in elettronica industriale. GHM nasce nel 2009 dalla fusione delle società Greisinger electronic, Honsberg Instruments e Martens Elektronik ed è di proprietà dei fondi di private equity VR Equitypartner GmbH e Bayern LB Capital Partner GmbH. Presente con quattro sedi in Germania e circa 200 dipendenti, GHM genera la maggior parte delle sue vendite sul mercato tedesco. Studio Bogoni di Padova, un'associazione di professionisti con sede a Padova, ha assistito la famiglia Masut qualità di advisor legale e fiscale delle transazioni. GHM è stata assistita dall'advisor finanziario Blitzer, Clancy & Company, con sede a New York e Boston, lo Studio PG Legal di Roma ha curato tutti gli aspetti legali e fiscali e Price Waterhouse Coopers ha eseguito la due diligence finanziaria, legale e fiscale. L'operazione è stata coordinata ed eseguita per conto di Scouting da Marco Musiani (Partner), Dino Orlandini (Senior Manager per il Nord e Sud America) e Richard Pratissoli (Senior Analyst). "L'operazione ha un forte valore strategico per entrambe le aziende, GHM e Delta Ohm che, grazie ad una perfetta complementarietà di prodotti, applicazioni e mercati di destinazione, ha l’obiettivo di migliorare i rispettivi punti di forza e di creare valore attraverso la commercializzazione, la distribuzione e l'integrazione della produzione. Grazie a questo accordo strategico, Delta Ohm avrà l'opportunità di essere parte di un gruppo più grande e internazionale e GHM potrà proseguire nel suo percorso di crescita e di espansione a livello internazionale. ", dice Marco Musiani, Partner di Scouting Spa.
Leggi Tutto
October 2015
WORKSHOP SULLA PIANIFICAZIONE DEL RISK MANAGEMENT NELLE BANCHE
Scouting Spa in collaborazione con Bologna Business School ha organizzato un importante workshop sul tema della pianificazione del risk management nelle banche. L’incontro si è volto in data 08 Ottobre 2015 presso Villa Guastavillani a Bologna e si poneva come obiettivo quello di verificare le scelte strategiche adottabili in ambito ALM da banche locali, alla luce del contesto regolamentare esterno e dei comportamenti scelti da Istituti di maggiore dimensione. Per tale ragione l’evento ha visto la partecipazione di un rappresentante di Banca d’Italia, che ha trattato la tematica del rischio di liquidità nell’attuale contesto di mercato e le testimonianze degli operatori bancari. “Quadro regolamentare e sfide competitive: quale impatto su risk management e pianificazione” è il titolo dell’incontro cui hanno partecipato in qualità di relatori il Dott. Francesco Calcagna di Banca d’Italia, che ha approfondito il tema del rischio di liquidità nell’attuale contesto di mercato, il Professor Giampaolo Gabbi di SDA Bocconi che ha trattato il tema della relazione tra analisi del rischio e pianificazione, il Dott. Roberto Ferrari, CFO di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, che ha esposto importanti temi quali ALM, tesoreria e gestione di fondi e Rossano Giuppa a testimonianza diretta dell’esperienza di Bcc di Roma.
Leggi Tutto
September 2015
LUIGI DALLA COSTA ENTRA A FAR PARTE DEL TEAM M&A DI SCOUTING SPA
Scouting cresce e amplia il proprio team di professionisti nel settore dell’M&A grazie al nuovo ingresso di Luigi Dalla Costa, brillante professionista con decennale esperienza in corporate finance. Luigi dalla Costa ha iniziato il proprio percorso professionale in Banca Commerciale Italiana nel 1994, entrando nel 1999 a far parte del gruppo Mediobanca come manager della divisione Corporate & Investment Banking. Negli ultimi tre anni è stato Director e Board Member di Mittel Advisory SpA. “Vogliamo continuare a crescere nel mercato dell’M&A con una particolare attenzione alle operazioni cross border “conferma Rinaldo Sassi, CEO di Scouting “e l’ingresso di Luigi rafforza questa nostra scelta, che ci porta ad assistere le principali aziende italiane impegnate in operazioni straordinarie di carattere internazionale. Luigi avrà in particolare la responsabilità commerciale dell’area Nord Est, che ha notoriamente una spiccata propensione ai mercati esteri e alla quale ha dedicato la maggior parte della sua importante esperienza professionale”.
Leggi Tutto
June 2015
SAPES SPA PERFEZIONA UN ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO EX ART. 182 BIS
Perfezionato un importante accordo di ristrutturazione del debito ex Art. 182 bis per la società Sapes SpA, altamente specializzata nello stampaggio a freddo e nello stampaggio a caldo per elettoricalcatura di particolari in acciaio speciale per i settori automobilistico, macchine movimento terra ed agricolo. L’operazione, che ha visto il coinvolgimento di 9 istituti bancari, 4 società di leasing e una 1 società partecipata dalla provincia di Trento, consentirà di proseguire l’attività industriale, che vede tra i clienti attivi alcune tra le principali multinazionali europee ed occupa 120 addetti specializzati. Scouting S.p.A. ha agito in qualità di advisor finanziario di Sapes Spa supportando la società in tutte le fasi di analisi e strutturazione dell’operazione di ristrutturazione del debito.
Leggi Tutto
April 2015
COMET SPA (GRUPPO EMAK) PERFEZIONA L'ACQUISIZIONE DEL 70% DEL CAPITALE DI LEMASA LTDA
Comet S.p.a. (Gruppo Emak) ha finalizzato l’acquisizione del 70% delle quote del capitale sociale della società brasiliana Lemasa LTDA, per un controvalore di complessivo di 75,6 milioni di Reais. L’operazione è stata portata a termine tramite la neocostituita società Comet do Brasil Investimentos LTDA con sede in Indaiatuba (Brasile) il cui capitale è detenuto per il 99% da Comet S.p.A., leader a livello mondiale nel settore delle pompe per l’agricoltura e dell’high pressure water jetting e per l’1% dalla controllata Ptc Srl. Scouting S.p.A. ha agito in qualità di advisor finanziario esclusivo del Gruppo Emak, identificando la società target brasiliana e supportando il management del Gruppo Emak e di Comet S.p.A. in tutto il processo di negoziazione e strutturazione dell’operazione in Italia e in Brasile. Il team di Scouting S.p.A. che ha guidato l’operazione è composto da Marco Musiani, Filippo Bratta, Dino Orlandini e Alessandro Lina.
Leggi Tutto
November 2014
SCOUTING SPA ASSISTE IL GRUPPO EMAK NELL’ACQUISIZIONE DEL 70% DELLA BRASILIANA LEMASA LTDA
Il Gruppo EMAK, attraverso la propria controllata COMET SpA, ha sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisto del 70% del capitale sociale di LEMASA Ltda, società brasiliana leader all’interno del mercato sudamericano nella produzione di pompe ed impianti ad alta ed altissima pressione, segmento specifico del High Pressure Water Jetting. Il controvalore dell’operazione, all’attuale valore di cambio Reais/Euro, è di ca. 25 milioni di euro. Lemasa nel 2013 ha registrato ricavi per ca. 13 milioni di euro, con un EBITDA di 4,7 milioni di euro (36,1% sulle vendite) ed un utile netto di 3,7 milioni di euro. Il closing è previsto entro il mese di aprile 2015. L’operazione ha una forte valenza industriale, in quanto l’attività e la tecnologia di Lemasa sono fortemente complementari con quelle di Comet, uno dei leader mondiali nel settore delle pompe per l’agricoltura e dell’high pressure water jetting, che potrà rafforzare il proprio posizionamento competitivo sfruttando le sinergie industriali e distributive che deriveranno dall’operazione. Il Gruppo Emak, quotato alla Borsa Valori di Milano, uno dei player di riferimento a livello mondiale nella produzione e distribuzione di impianti, macchinari e componenti per la cura del verde, l’agricoltura, l’attività forestale e l’industria, ha realizzato nel 2013 vendite per 355 mil. Euro. Scouting S.p.A. ha agito in qualità di advisor finanziario esclusivo del Gruppo Emak, identificando la società target brasiliana e supportando il management del Gruppo Emak e di Comet S.p.A. in tutto il processo di negoziazione e strutturazione dell’operazione in Italia e in Brasile.
Leggi Tutto
June 2014
SCOUTING INAUGURA IL NUOVO SERVIZIO SCOUTING GATE
Scouting ha inaugurato nei giorni scorsi il nuovo servizio Scouting Gate, una piattaforma di informazioni che offre preziosi strumenti per chi opera nei mercati esteri. Scouting Gate presenta oltre diecimila pagine di profili paese, informazioni settoriali, indicazioni su regolamenti e formalità doganali di almeno 118 Nazioni; consente di condurre ricerche per trovare Importatori e Distributori per i vostri prodotti, guidandovi e facilitandovi nelle più diverse operazioni di commercio internazionale. Vai alla sezione Internazionale/Scouting Gate sul nostro sito per avere maggiori informazioni.
Leggi Tutto
May 2014
SCOUTING PROBABILITY OF DEFAULT METHOD: SCOUTING POTENZIA IL MODELLO STATISTICO SUL CALCOLO DELLA PD
Il calcolo della corretta Probabilità di Fallimento (PD) rappresenta un elemento centrale all’interno delle Banche, anche di piccola dimensione, al fine di costruire una strategia di allocazione del credito e di pricing coerente in un’ottica rischio-rendimento. Allo stesso tempo, anche per le imprese, l’auto diagnosi attraverso un processo statistico di PD può facilitare il rapporto ed il dialogo con il sistema bancario. Scouting Spa ha sviluppato nel tempo un proprio modello di PD statistica che ha visto nel 2014 un importante potenziamento; il modello è costruito selezionando e pesando statisticamente le variabili più significative nello stimare uno stato di default nei 12 mesi successivi. In base alla PD, la singola posizione è collocata in una delle 19 classi di rating previste, in linea con i modelli delle principali ECAI (External Credit Assessment Institution) ad oggi riconosciute da Banca d’Italia. Attraverso l’analisi di un campione omogeneo e “pulito” di oltre 80mila aziende italiane (clienti Bcc e non) sono state costruite specifiche funzioni discriminanti, diverse per soglie dimensionali, al fine di catturare correttamente le peculiarità delle PMI, particolarmente importanti nei portafogli delle Bcc. I risultati ottenuti dall’attività di backtesting hanno evidenziato un elevato grado di predittività del modello: oltre il 97% delle imprese fallite nel corso del 2012 erano state inserite nelle classi caratterizzate da un basso rating. Partendo dalla PD statistica, Scouting può completare la valutazione attraverso uno specifico approfondimento che fornisce alle Banche una fotografia puntuale del merito di credito della controparte ed alle aziende delle linee guida per il miglioramento della loro lettura da parte sistema finanziario.
Leggi Tutto
March 2014
FOSBER E DONGFANG SIGLANO UN ACCORDO DI JOINT VENTURE
Fosber ha siglato in data 26 marzo un importante e innovativo accordo di joint venture con il gruppo cinese Guangdong Dongfang Precision Science & Technology Co. Ltd. L’accordo darà vita alla costituzione di una società mista di diritto cinese avente oggetto la progettazione di una nuova linea completa di macchinari per la produzione di cartone ondulato, studiata appositamente per i mercati emergenti dell’estremo oriente, in particolare Cina, India e Indocina. Contemporaneamente Fosber ha positivamente perfezionato l’ ingresso nel proprio capitale dello stesso gruppo cinese Dongfang , che ha acquisito una partecipazione del 60% del capitale di Fosber Spa. L’accordo complessivo rappresenta un’importante operazione di sviluppo strategico e commerciale in grado di garantire a Fosber un ingresso preferenziale nei mercati dell’est asiatico e in generale una forte sinergia commerciale fra i due gruppi leader nei rispettivi settori e non direttamente concorrenti. Scouting Spa, società di advisory finanziaria con focus sulle operazioni corporate di finanza straordinaria, ha operato in qualità di advisor finanziario degli azionisti di Fosber ed ha coordinato sia l’operazione sul capitale del gruppo italiano che l’accordo di Joint Venture per la costituzione di società mista di diritto cinese. "Si tratta di un partner strategico con molte sinergie per Fosber, che ci permette di mantenere piena autonomia e continuità operativa nei mercati occidentali dove abbiamo una leadership che continua a crescere, mentre potremo condividere una joint venture in Cina per costruire linee per la produzione di cartone ondulato progettate specificatamente per il mercato asiatico” – dichiara Ettore Bartoloni Saint Omer, Presidente di Fosber. «E’ un operazione con un alto significato finanziario ed industriale: l’accordo tra due leader di mercato in prodotti ed aree geografiche complementari con forti potenzialità commerciali e tecnologiche, offre l’opportunità di creare un leader mondiale quotato nell’automazione per il cartone ondulato con un volume d’affari nell’intorno di Euro 200 mil. con fondamentali economico – finanziari di assoluta eccellenza»– dichiara Marco Musiani, partner di Scouting Spa.
Leggi Tutto
February 2014
“DOORS AND WINDOWS 4 RUSSIA” UNA RETE D’IMPRESA VERSO L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
Lo spazio internazionale è ormai diventato il naturale contesto competitivo dell’impresa. I processi di globalizzazione e l’apertura dei mercati hanno sconvolto gli schemi tradizionali della competizione economica ed aumentato la complessità degli scenari. La sfida ai nuovi mercati parte dunque da processi di aggregazione delle nostre PMI. Scouting, insieme alla propria rete di BCC sul territorio si propone come soggetto in grado di assistere le aziende in tutte le fasi dello sviluppo di una Rete di imprese: dall’incubazione del progetto, alla formulazione del contratto di rete, fino alla gestione del programma e della governance. Il contratto di rete è ormai uno strumento che va consolidandosi nel panorama imprenditoriale italiano, un’opportunità̀ in più̀ nello scenario in continua evoluzione in cui viviamo. Sono sempre di più̀ infatti le imprese che decidono di utilizzarlo come un metodo innovativo di fare impresa, per incrementare la propria competitività̀ e la propria capacità innovativa. Scouting ha recentemente supportato la nascita e l’organizzazione della Rete di imprese “Doors and Windows 4 Russia” per un processo di internazionalizzazione intrapreso da tre imprese emiliano romagnole per la commercializzazione di porte e finestre nel mercato Russo: la società Vertaglia Infissi Srl di Santarcangelo di Romagna (RN), azienda capofila, insieme a C.V.P. Srl, e Lo Speciale Snc. La Rete di imprese riminese, con il supporto del team di Scouting, ha partecipato inoltre al recente Bando promosso dalla Regione Emilia Romagna “ Reti per l’Internazionalizzazione” e si è vista assegnare nello scorso mese di dicembre un importante contributo per l’avvio e il sostegno al Progetto Russia.
Leggi Tutto
February 2014
BCC EMILBANCA PER FICO EATALY WORLD- FABBRICA ITALIANA CONTADINA
BCC Emilbanca con il supporto di Scouting Spa si fa promotrice di un progetto di investimento che vedrà come protagonisti le associazioni di categoria e alcuni imprenditori del territorio bolognese nella realizzazione del progetto FICO “ Fabbrica Italiana Contadina”, una grande area espositiva e commerciale tutta dedicata al settore agro-alimentare italiano e localizzata all’interno delle attuali strutture del Caab di Bologna. Attraverso la costituzione della società Linfa Srl BCC Emilbanca, alcuni imprenditori locali e 16 associazioni di categoria tra cui Confcooperative, CNA e Ascom Confcommercio conferiranno 2,5 milioni di Euro a sostegno del progetto. Scouting ha collaborato in qualità di advisor finanziario di Emilbanca per l’organizzazione della raccolta di capitale che ha dato vista alla società Linfa Srl. Linfa rappresenta la volontà dei principali attori del contesto economico Bolognese di partecipare attivamente alla realizzazione di un progetto per il territorio che promuoverà Bologna come capitale mondiale del food con un’attenzione particolare alla valorizzazione delle eccellenze locali. La Fabbrica Italiana Contadina avrà l’obiettivo di divulgare la conoscenza sulle eccellenze del settore agro alimentare italiano e si svilupperà su una superficie di circa 50.000 metri quadrati che ospiterà un grande Parco Agro-alimentare con funzione produttivo-espositiva e vaste aree di ristorazione e commercializzazione dei prodotti. A completamento del progetto un centro congressi per lo studio e la ricerca.
Leggi Tutto
January 2014
CDC SPA CEDE LE QUOTE DI MAGGIORANZA A LFD WÄLZLAGER GMBH
CDC Spa cede le quote di maggioranza alla società LFD Wälzlager GmbH con il supporto di Scouting Spa in veste di advisor sellside. CDC Spa, storico marchio di Padova della distribuzione industriale italiana specializzato in cuscinetti e organi volventi, ha perfezionato un rilevante accordo per la cessione del pacchetto di controllo al gruppo tedesco LFD Verwaltungsgesellschaft M.b.H.. L’operazione mira a far diventare CDC Spa il cardine dello sviluppo del gruppo tedesco nel mercato italiano, ciò rappresenta una grande opportunità di sviluppo per l’azienda padovana che potrà così sviluppare il proprio business attraverso nuovi investimenti e un incremento della capacità occupazionale sul territorio. “Con questa operazione crediamo di aver favorito un processo intelligente di integrazione tra aziende europee, dove soggetti che operano nello stesso settore ma con competenze complementari si uniscono per migliorare la propria posizione di mercato a livello internazionale. E’ inoltre una conferma che, se il processo è ben guidato, il nostro paese è ancora in grado di attrarre investimenti dall’estero” dichiara Rinaldo Sassi, ad di Scouting Spa.
Leggi Tutto
October 2013
FOSBER PERFEZIONA UN ACCORDO STRATEGICO CON IL GRUPPO CINESE DONGFANG
Fosber Group ha perfezionato un duplice accordo strategico con il gruppo cinese Guangdong Dongfang Precision Science & Technology Co. Ltd, attraverso un accordo di joint venture in Cina per lo sviluppo congiunto delle opportunità del mercato asiatico e la contemporanea cessione del 60% del proprio capitale. L’accordo rappresenta un’importante operazione di sviluppo commerciale in grado di garantire a Fosber un ingresso preferenziale nei mercati dell’est asiatico e in generale una forte sinergia commerciale fra i due gruppi leader nei rispettivi settori. Scouting Spa ha operato in qualità di advisor finanziario di Fosber ed ha coordinato l’operazione cross - border . Lo studio PwC Tax & Legal (uffici di Parma e Milano) ha assistito Fosber in qualità di advisor legale dell’operazione. Dongfang è stata assistita dall’advisor finanziario cinese Key Wealth Capital Co. Ltd. e da DLA Piper (uffici di Milano, Roma ed Hong Kong) che ne ha curato tutti gli aspetti di advisory legale. Fosber è gruppo internazionale che opera nella progettazione, produzione ed installazione di linee ondulatrici complete e macchinari per il cartone ondulato. Fondato a Lucca nel 1978, Fosber è leader di mercato nel segmento ad alto valore aggiunto nei mercati europei e nordamericani, grazie a brevetti e soluzioni ad alta tecnologia ed innovazione. Ha realizzato nel 2012 un fatturato consolidato di Euro 103 milioni con un utile netto di Euro 4,6 milioni ed ha risultati previsionali in forte crescita. Dongfang, fondata nel 1996 e quotata alla borsa di Shenzhen, è gruppo industriale leader nel mercato cinese dei macchinari per la trasformazione dei fogli di cartone ondulato in scatole per imballaggio, che si posizionano nella filiera produttiva a valle del prodotto Fosber. Dongfang ha realizzato un fatturato 2012 pari a circa Euro 40 milioni ed un risultato netto di circa Euro 6,6 milioni, ed ha attese di forte crescita per l’esercizio in corso. "Si tratta di un partner strategico con molte sinergie per Fosber, che ci permette di mantenere piena autonomia e continuità operativa nei mercati occidentali dove abbiamo una leadership, mentre potremo condividere una joint venture in Cina per costruire linee per la produzione di cartone ondulato progettate specificatamente per il mercato asiatico” – dichiara Ettore Bartoloni Saint Omer, Presidente di Fosber. «E’ un operazione con un alto significato finanziario ed industriale: l’accordo tra due leader di mercato in prodotti ed aree geografiche complementari con forti potenzialità commerciali e tecnologiche, offre l’opportunità di creare un leader mondiale quotato nell’automazione per il cartone ondulato con un volume d’affari nell’intorno di Euro 200 mil. con fondamentali economico – finanziari di assoluta eccellenza»– dichiara Marco Musiani, partner di Scouting Spa
Leggi Tutto
July 2013
ICCREA BANCA IMPRESA SOTTOSCRIVE L'AUMENTO DI CAPITALE DI CAR SERVER SPA
Importante operazione di rinforzo strategico di Car Server Spa con l’ingresso nel capitale del Credito Cooperativo Italiano grazie al supporto di Scouting Spa, società di consulenza per la finanza straordinaria. Car Server Spa, società attiva nel settore del noleggio di flotte aziendali e gestione della mobilità in genere alle imprese, ha perfezionato un rilevante accordo di sviluppo e di capitale che per la prima volta favorisce un incrocio partecipativo tra il mondo Lega Coop e quello di ConfCooperative. L’operazione in corso prevede un rinforzo finanziario di Car Server, che consentirà ad Iccrea Banca Impresa di sottoscrivere il 20% del Capitale Sociale a cui sarà aggiunto un importante impegno di provvista leasing destinato ad accellerare lo sviluppo del fatturato. Ancora più rilevante sarà però la sinergia industriale che consentirà di offrire a tutta la clientela del credito cooperativo i servizi di noleggio gestiti da Car Server. Car Server Spa, guidata dal Presidente Agostino Alfano e dall’Amministratore Delegato Giovanni Orlandini, viene costituita nel 1994 su intuizione di C.C.F.S. (Consorzio Cooperativo Finanziario per lo Sviluppo - Reggio Emilia) ed è attualmente la prima società di noleggio a lungo termine a capitale interamente italiano. È controllata dal gruppo C.C.F.S. Soc. Coop., uno dei principali consorzi finanziari di cooperative operante sull’intero territorio italiano, a cui aderiscono le principali cooperative italiane aderente al mondo Lega delle Cooperative, guidato dal Presidente Lino Versace. Iccrea Banca Impresa (Direttore Generale Enrico Duranti) è controllata dal Gruppo Bancario Iccrea, centrale nazionale della finanza cooperativa italiana guidata dal Presidente Giulio Magagni e dal Direttore Roberto Mazzotti, aderente al mondo Confcooperative. Scouting Spa (www.scoutingspa.it) è una società che si occupa di consulenza finanziaria, M&A e private equity per piccole e medie imprese, nata nel 2000; da un team di professionisti e 9 tra le principali banche di credito cooperativo del nord est. Scouting è presente con una partecipata sul mercato Indiano ed opera a livello internazionale con particolare riferimento al mercato Europeo, Nord Americano, Brasiliano, Turco ed Asiatico. "È un risultato lusinghiero sul quale abbiamo lavorato a lungo - afferma Giovanni Orlandini, Amministratore Delegato di Car Server - che ci consentirà di affrontare con ottimismo i traguardi di crescita che ci siamo proposti per il futuro. Con questa logica di interscambio, finanziario e commerciale, l'unione delle nostre forze produrrà effetti positivi esponenziali, ben al di là della mera sommatoria delle singole parti. E ci consente di mantenere uno dei capisaldi aziendali: il capitale al 100% italiano.". «E’ un operazione con un valore strategico: la collaborazione tra i due mondi cooperativi offre l’opportunità di creare un importante polo di proprietà italiana nel settore del noleggio dove fin’ora il nostro paese non aveva saputo esprimere nessun campione nazionale »– dichiara Rinaldo Sassi, ad di Scouting Spa .
Leggi Tutto
May 2013
NASCE VINITALY WINE CLUB PER L’E-COMMERCE E LA PROMOZIONE DEI VINI ITALIANI NEL MONDO
Nasce Vinitaly Wine Club, una nuova realtà di e-commerce nata dall’unione del brand Vinitaly e Designwine Srl, con il supporto di Scouting Spa, società specializzata nella finanza straordinaria facente parte di 5i Group, qui coinvolta in veste di advisor. Vinitaly Wine Club è un’innovativa realtà di e-commerce per la promozione e la vendita dei migliori vini italiani sui mercati nazionali ed internazionali, che propone ai clienti membri del club selezioni di vini curate dai sommelier Vinitaly. Il team di Scouting Spa ha assistito Veronafiere in qualità di advisor buyside nella fase di acquisizione di quote di capitale sociale della società Designwine Srl. Grazie a questa operazione è stato realizzato il progetto Vinitaly Wine Club che attraverso l’implementazione di differenti piattaforme di vendita on line e community fornisce ai produttori di vini italiani maggiore visibilità sul mercato, permettendo al consumatore di conoscere nuovi vini e acquistarli on line a prezzi favorevoli. “Tramite questa operazione Verona Fiere ha saputo coniugare intelligentemente la notorietà di un marchio come Vinitaly con l’opportunità di accompagnare i propri clienti con servizi innovativi”, afferma Rinaldo Sassi Amministratore Delegato di Scouting SpA,“Sembra incredibile ma l’Italia, patria del vino, non ha ancora una piattaforma di commercializzazione on line come gli numerosi altri paesi. Per questo che l’investimento potrà rappresentare un’importante novità nella promozione e commercializzazione del nostro miglior vino all’estero.”
Leggi Tutto
March 2013
L’UTILIZZO DEI SERVIZI SULL’INTERNAZIONALIZZAZIONE DA PARTE DEI CLIENTI BCC
Si è tenuto il 01 Marzo presso il Savoia Hotel Regency i Bologna il convegno dedicato all’utilizzo dei servizi sull’internazionalizzazione da parte delle aziende clienti delle banche di credito cooperativo. Il convegno organizzato da Scouting Spa ha presentato i risultati della ricerca di mercato condotta tra il 2012 e il 2013 su un campione di PMI del Nord Italia. Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una storica crisi economica che ha fortemente caratterizzato le economie occidentali e, in particolare, alcuni paesi tra cui l’Italia. L’attività delle imprese, legata spesso al rapporto con le istituzioni bancarie per la quotidianità della loro azione e il superamento di momenti critici, si rivolge oggi spesso al mercato estero, giudicato una potenziale meta di sviluppo per le proprie attività, essendo meno condizionato da congiunture economiche negative. Emerge così che le aziende clienti delle BCC realizzano la maggior parte del proprio fatturato in Italia e in Europa, che si conferma quale principale mercato di sbocco nel corso degli anni e per ogni settore di attività. Si tratta di aziende che sviluppano un rapporto non esclusivo con la BCC di riferimento e che non realizzano ancora un elevato numero di operazioni bancarie verso l’estero, l’80% delle aziende non supera le 50 operazioni al mese. La maggior parte del fatturato viene oggi realizzata in Italia, mercato che ha fatto registrare un andamento in calo nel corso dell’ultimo triennio a fronte di una previsione di stabilità nel prossimo triennio. L’Europa si conferma come il principale mercato estero di sbocco trasversalmente ai diversi settori di attività, con un andamento registrato nell’ultimo triennio in debole crescita e una previsione futura piuttosto ottimistica. La volontà di sviluppare mercati esteri più lontani si manifesta soprattutto a partire dal anni 2008, quando le aziende iniziano a porre loro attenzione anche sui paesi emergenti del Far East e dell’ Africa e a sviluppare contatti commerciali con il Medio Oriente, probabilmente spinte all’imminente crisi economica dei mercati. Il principale driver che guida la scelta del processo di internazionalizzazione è la presenza di contatti commerciali sul territorio di interesse, per lo sviluppo di relazioni e accordi commerciali in loco, tuttavia emerge l’intenzione di sviluppare una presenza futura più strutturata. Se l’azione di molte imprese si sposta oggi in modo più evidente verso il mercato estero, si rende necessaria una riflessione da parte delle banche per l’individuazione di nuovi strumenti o servizi che possano soddisfare le nuove esigenze. Anche per l’istituto bancario, quindi, lo sviluppo dell’attività estera dei clienti può rappresentare un’opportunità per ripensare il proprio ruolo nel rapporto con i propri clienti, con nuovi servizi e nuovi strumenti.
Leggi Tutto
July 2012
SCOUTING SVILUPPA UN SERVIZIO DI CONSULENZA MIRATO ALLA RIDUZIONE DEI COSTI AZIENDALI GENERALI
In un contesto di mercato in cui le imprese stanno fronteggiando una riduzione dei margini economici a causa di mercati sempre più globali, complessi e competitivi, Scouting Spa ed il suo network di consulenti, ha sviluppato un servizio di consulenza mirato alla Riduzione dei Costi Aziendali Generali (es. Trasporti, Imballi, Materiali di consumo, ecc.) con una modalità innovativa focalizzata su una reale creazione di valore e un compenso legato esclusivamente ai risultati raggiunti. Tale servizio è rivolto ai clienti azienda delle BCC socie e viene incontro alla necessità di ridurre le spese aziendali al fine di liberare risorse finanziarie da destinare agli investimenti per la continuità e lo sviluppo nel proprio mercato di riferimento.
Leggi Tutto
July 2012
RETI D'IMPRESA: IL BANDO REGIONALE EMILIA ROMAGNA PER IL SOSTEGNO ALL'INTERNAZIONALIZZAZIONE
Scouting Spa, in collaborazione con la Federazione delle Banche di Credito Cooperativo dell’Emilia Romagna, ha organizzato un convegno dedicato alla conoscenza delle opportunità legate alle Reti di impresa. In particolare oggetto dell’incontro è stato il Bando Regionale Emilia Romagna dedicato a sostenere la propensione internazionale delle imprese. Il Bando, rivolto alle piccole e medie che intraprendono un percorso di internazionalizzazione, consiste in un contributo in conto corrente, fino ad una misura massima corrispondente al 50% della spesa ritenuta ammissibile. Il Bando, aperto fino al 01 ottobre 2013, sarà portato a conoscenza delle imprese clienti da Scouting e dalla Federazione tramite le singole BCC Regionali.
Leggi Tutto
June 2012
CONVEGNO NAZIONALE ABI "BASILEA 3 2012": SCOUTING È CHIAMATA A TESTIMONIARE LE NOVITÀ SUI SISTEMI DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO DELLE IMPRESE
In occasione del Convegno nazionale ABI "BASILEA 3 2012" che si è tenuto in data 26/27 Giugno 2012 presso il palazzo dei Congressi di Roma Scouting è stata chiamata a testimoniare le novità sui sistemi di valutazione del rischio di credito delle imprese. All’interno della sezione coordinata dal Prof. Giacomo De Laurentis dal titolo “Basilea 3 ed il credito alle imprese” sono state presentate esperienze di Standard & Poors, CRIF, Cerved, Intesa San Paolo e Scouting. Rinaldo Sassi – amministratore delegato di Scouting Spa- ha illustrato la nuova procedura SPM (Scouting Probability of Default Method), che tramite un modello proprietario di rating statistico, elaborato specificamente per la valutazione del rischio di credito delle piccole e medie imprese, seleziona proattivamente le imprese in base alla loro capacità potenziale di ripresa, al di la dell’attuale crisi finanziaria. “Il nostro approccio - ha sottolineato Rinaldo Sassi, amministratore delegato di Scouting Spa - ha come obiettivo quello di fornire alle banche locali un approccio innovativo sul fronte del credito concesso alle PMI, che consenta loro di continuare a svolgere un ruolo di promotore del territorio, affinando tuttavia la capacità predittiva e non consuntiva del rischio di impresa “.
Leggi Tutto
May 2012
SCOUTING NEL RUOLO DI ADVISOR GUIDA CON SUCCESSO LA COSTITUZIONE DI UNA JV IN INDIA TRA PANARIAGROUP E ASIAN GRANITO
Si è conclusa con successo la costituzione della Joint Venture tra Panariagroup e Asian Granito India Ltd, con il supporto di Scouting Spa, società specializzata nella finanza straordinaria facente parte di 5i Group, qui coinvolta in veste di advisor e dell’avv. Daniele Carminati dello Studio Legale Pavia Ansaldo. Panariagroup è un gruppo italiano leader a livello mondiale nella produzione e distribuzione di pavimenti e rivestimenti in gres porcellanato di fascia alta e lusso. Asian Granito India Ltd è una delle principali realtà del mercato indiano per la produzione di ceramica, quotata al National Stock Exchange of India dal 2007, ha un fatturato di circa 107 milioni di € con tassi di crescita annui superiori al 20%. Il team di Scouting Spa e della partecipata Scouting India ha assistito nel ruolo di Advisor il Gruppo Panaria in tutte le fasi del progetto di internazionalizzazione verso il mercato indiano: dall’analisi dello scenario competitivo alla ricerca partner e alla negoziazione e stesura dell’accordo. La joint venture è stata costituita ad Ahmedabad, nello stato indiano del Gujarat, mediante la costituzione di una società partecipata in egual misura da Panariagroup e Asian Granito India Ltd. I prodotti della Joint Venture Company saranno venduti sul mercato indiano con il nuovo marchio “Bellissimo –STILE ITALIANO” di proprietà di Panariagroup e saranno rivolti alla distribuzione di piastrelle di fascia alta e lusso. “Il mercato indiano costituisce un importante realtà di sbocco del prodotto ceramico made in Italy”, afferma Rinaldo Sassi Amministratore Delegato di Scouting SpA,“Per poter conquistare una quota significativa della domanda locale è però necessario combinare la capacità produttiva locale, in continua espansione, con un know how sofisticato frutto dell’esperienza maturata nei paesi occidentali. Per questo crediamo che, con questa operazione, Panaria ed Asian abbiano saputo combinare in modo innovativo i loro rispettivi punti di forza, anticipando la segmentazione del target indiano che diverrà, come in altri contesti, sempre più sofisticato. Riconosciamo a Panaria la capacità di raggiungere in modo efficace i mercati in crescita, ripensandosi a livello globale come leader di fascia elevata del prodotto ceramico.”
Leggi Tutto
January 2012
BFT SPA ACQUISISCE LE QUOTE DI MAGGIORANZA DELLA SOCIETÀ VERONESE TRS SRL ; ADVISOR DELL’OPERAZIONE SCOUTING SPA
BFT Spa ha acquisito le quote di maggioranza della società TRS Srl con il supporto di Scouting Spa, società specializzata nella finanza straordinaria facente parte di 5i Group, qui coinvolta in veste di advisor buyside. BFT Spa ed è un’azienda con esperienza trentennale nel settore degli infissi motorizzati e degli automatismi per serramenti per edifici residenziali, commerciali e industriali e che opera a livello internazionale. TRS Srl è un’azienda con 40 anni di storia nel settore della commercializzazione dei sistemi di automazione e controllo accessi, attiva nel veneto con un focus particolare nella provincia di Verona dove sviluppa un fatturato compreso tra i 5 ed i 6 milioni di euro. La collocazione geografica e le caratteristiche di business hanno qualificato TRS come il partner ideale per BFT, Scouting Spa che ha operato nella fase di ricerca e contatto con la società TRS e svolto un ruolo fondamentale nell'allineamento strategico ed operativo delle parti, nella valutazione preliminare e nella negoziazione che ha portato alla finalizzazione dell’operazione di buyside da parte di BFT. Grazie a questa operazione la BFT Spa ha acquisito le quote di maggioranza di TRS Srl da parte dei soci che rimarranno però operativi con quote di minoranza qualificata al fine di centrare gli ambiziosi obiettivi di crescita commerciale condivisi nel piano industriale 2012-2015 ed elaborato da Scouting Spa in team con il management dell’azienda. Anche Nel 2012 Scouting Spa continua la propria attività di advisory a fianco di BFT.
Leggi Tutto
August 2011
HOTEL GAARTEN CEDUTO AD ASKAR INVESTORS SGR. LA FAMIGLIA RONCADIN CONFERISCE NEL FONDO IMMOBILIARE ASKAR; ADVISOR DELL’OPERAZIONE SCOUTING SPA
Hotel Gaarten viene conferito al Fondo Cerere gestito da Askar Investors SGR con il supporto di Scouting Spa. L’Hotel Gaarten, struttura a 4 stelle sita sull’altopiano di Asiago e che gode della vicinanza alle principali strutture sportive e ricreative del territorio, è stato realizzato e gestito fino all’operazione dalla Famiglia Roncadin. Askar SGR è una società di gestione del risparmio che gestisce start up nel settore dei fondi immobiliari chiusi ad apporto, ossia fondi immobiliari non quotati in borsa che ricevono immobili per apporto e conferiscono ai proprietari cedenti quote del fondo stesso. L’operazione ha consentito di separare proprietà dell’immobile, conferita al Fondo Immobiliare, dalla gestione della struttura affidata ad un soggetto specializzato del settore turistico. Grazie a questa operazione la Famiglia Roncadin ha potuto valorizzare il proprio investimento immobiliare, garantendo contemporaneamente l’ottimizzazione della gestione dell’Hotel Gaarten. Con l’apporto la famiglia Roncadin assume una nuova veste di detentore di quote del Fondo gestito da Askar SGR, acquisendo in questo modo la possibilità di partecipare al portafoglio immobiliare complessivo e potendo contare sulla sua rivalutazione finanziaria nel tempo. « Grazie a questo tipo di operazioni crediamo di poter dare nuove soluzioni agli investimenti immobiliari di tipo turistico, che necessitano di identificare partner di capitali necessari per sostenere gli investimenti di riqualificazione. » spiega Rinaldo Sassi, Amministratore Delegato di Scouting, «La separazione tra proprietà e gestione, inoltre, agevola la focalizzazione specialistica degli operatori, dando maggiore vitalità agli investimenti che richiedono dotazioni di capitali sempre maggiori per garantire migliori standard di offerta dei servizi»
Leggi Tutto
April 2011
IL CREDITO COOPERATIVO PUNTA ALL’ESTERO: SCOUTING E BANCA AGRILEASING INSIEME PER SOSTENERE LE IMPRESE ITALIANE IN INDIA
Scouting spa ha firmato un accordi di collaborazione con Banca Agrileasing, la banca di sviluppo delle imprese clienti delle banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane, per supportare le imprese italiane che vogliono sviluppare o hanno in atto strategie di internazionalizzazione in India, in particolare per progetti di penetrazione commerciale e di investimento. Scouting, attraverso la società di diritto Indiano Scouting India PVT Ltd, è in grado di offrire un’ampia gamma di soluzioni ad aziende italiane ed indiane interessate ad operazioni internazionali sull’asse Italia-India. E’ presente a livello internazionale con un team di professionisti in grado di assistere gli imprenditori per minimizzare i rischi tipici di operazioni oltre confine e si distingue per la presenza full-time sul territorio indiano. Banca Agrileasing in collaborazione con Scouting può offrire nuove soluzioni professionali per le imprese interessate al mercato indiano, continuando a proporsi quale “partner globale” dei clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali. L’accordo tra Banca Agrileasing e Scouting è finalizzato a supportare le PMI su strategie di ingresso e sviluppo nei mercati internazionali offrendo consulenza strategica, pianificazione delle attività, consulenza sul progetto di investimento e strutturazione delle operazioni di acquisto, vendita e ricerca di partner di capitali esteri.
Leggi Tutto
April 2011
STELLE FISSE
Rinaldo Sassi, AD di Scouting Spa, è intervenuto in qualità di relatore al convegno dal titolo “L’organizzazione aziendale per favorire l’impresa” promosso da Romagna Est Banca di Credito Cooperativo, in collaborazione con le associazioni di categoria del territorio e col patrocinio della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, nell’ambito degli incontri “Stelle fisse: orientamenti per l’economia”.
Leggi Tutto
April 2011
CHORUS: A COMMON VALUE SINPHONY
Rinaldo Sassi, AD di Scouting Spa, società di advisory e consulenza finanziaria, M&A e Private Equity per piccole e medie imprese che ha come socie 9 delle principali banche di credito cooperativo del Nord Est, è intervenuto in qualità di relatore all’evento Chorus – a Common Value Sinphony che si è tenuto presso la suggestiva Cantina Albinea di Canali . L’evento è stato promosso da Car Server, azienda con capitale interamente italiano originaria di Reggio Emilia e operante nel settore del noleggio a lungo termine. Il tema portante dell’evento è la condivisione e l’evoluzione dei rapporti con i partner e i fornitori con l’obiettivo di creare una rete di sinergie utili ad essere sempre è più efficienti ed efficaci nella soddisfazione del cliente. Sono intervenuti all’evento Agostino Alfano – Presidente di Carserver Spa, Giovanni Orlandini – Amministratore Delegato di Car Server, Catia Iori – Marketing Research Manager – P.M.S., Patrizio Surace – presidente e A.D. di P.M.S., Rinaldo Sassi – Amministratore Delegato di Scouting Spa e Aldo Bonomi – Fondatore e Direttore Consorzio AASTER.
Leggi Tutto
February 2011
PRESENTATA A CAMPIGLIO LA RICERCA SCOUTING SUL COMPRENSORIO TURISTICO DELLE VALLI DI FIEMME, FASSA, RENDENA, SOLE, PRIMIERO E FOLGARIA
Filippo Bratta di Scouting Spa ha presentato presso il Centro Congressi di Madonna di Campiglio i risultati di una ricerca promossa dalle Casse Rurali di Pinzolo e di Adamello-Brenta in collaborazione con Scouting Spa, che ha analizzato la situazione finanziaria, economica e di cassa delle singole strutture alberghiere delle Valli di Fiemme, di Fassa, Rendena, Sole, Primiero e Folgaria. La ricerca ha individuato come best performer la Val Rendena con i suoi 134 alberghi che offrono una disponibilità di 7.968 posti letto, che ha registrato la migliore performance in termini di presenze di ospiti, superando per la prima volta quelle della Val di Fiemme. In linea generale poi la ricerca ha messo in evidenza come l’aumento di arrivi e presenze nel 2009 ha determinato una ripresa dei fatturati e della marginalità, anche se il 67% delle aziende prese in esame ha mostrato una struttura finanziaria non in equilibrio.
Leggi Tutto
December 2010
SCOUTING SPA IN SHORT LIST DEL PREMIO DEMATTÈ PER L’OPERAZIONE DI PRIVATE EQUITY IN SIAS SPA
Scouting Spa è entrata in short list del Premio Claudio Demattè Private Equity of the Year 2010. L’importante riconoscimento promosso da AIFI e Ernst&Young viene assegnato ogni anno alle migliori operazioni di Venture Capital e Private Equity in termini di risultati. Scouting è stata selezionata per l’operazione di investimento nell’azienda bolognese SIAS Spa. Tra gli altri finalisti appaiono 21 Investimenti, Centrobanca, Intesa Sanpaolo e Mps Venture sgr, Palladio Finanziaria, Wise sgr per il buy out; mentre, insieme a Scouting nella categoria Venture capital: expansion e early stage, ci sono Cfi, Friulia, MPS Venture sgr e Sici sgr, Fi. La. S. Scouting opera nel segmento del M&A, dell’internazionalizzazione delle PMI e gestisce investimenti di capitale di rischio grazie ad una raccolta messa a disposizione dalle banche di credito cooperativo socie presenti in Emilia Romagna e nel Triveneto. Partecipa quest’anno al premio Demattè con l’operazione SIAS conclusasi nel mese di maggio con la cessione da parte di Scouting della sua quota di maggioranza alla famiglia Bonetti che è ritornata proprietaria dell’azienda. Scouting era entrata in SIAS nel 2007 quando, con un aumento di capitale, rilevò il 57% dell’azienda bolognese leader nazionale nel campo delle tecnologie elettromedicali, con l’obiettivo di consolidarne la presenza sul mercato italiano, aprire nuovi canali verso l’estero e guidare il delicato momento del passaggio generazionale. Scouting è intervenuta in primo luogo sulla managerializzazione dell’azienda e sull’investimento in ricerca e sviluppo di nuovi prodotti. Questo ha permesso di rafforzare la posizione di leadership in Italia e aprire nuove opportunità all’estero in particolare nel mercato statunitense e cinese. SIAS ha così mantenuto l’EBITDA e ha migliorato la posizione finanziaria netta - malgrado la generale crisi del settore colpito da un calo di commesse di oltre il 30% Visto il successo dell’iniziativa, dichiara Rinaldo Sassi Amministratore Delegato di Scouting abbiamo avviato una nuova raccolta di capitali dedicata a proseguire gli investimenti in PMI con vocazione internazionale in particolare nei paesi come India, Brasile e Mediterraneo in cui la nostra società di investimento sta creando sedi di supporto locale.
Leggi Tutto
July 2010
SCOUTING CHIUDE LA FASE DI INVESTIMENTO DI PRIVATE EQUITY IN SIAS
Scouting Spa cede la sua quota di maggioranza in Sias alla famiglia Bonetti, che ritorna proprietaria dell’azienda attraverso l’esercizio della prelazione su un’offerta di acquisto vincolante presentata da un importante gruppo europeo della radiologia. Scouting era entrata in Sias nel 2007 quando, con uno strategico aumento di capitale, rilevò il 57% dell’azienda bolognese leader nazionale nel campo delle tecnologie elettromedicali, con l’obiettivo di consolidarne la presenza sul mercato italiano, aprire nuovi canali verso l’estero e guidare il delicato momento del passaggio generazionale. L’intervento di Scouting ha permesso di rafforzare la posizione di leadership in Italia e aprire nuove opportunità all’estero: Sias ha ottenuto infatti la certificazione FDA per la commercializzazione dei propri prodotti nel mercato statunitense e la certificazione SFDA per quanto riguarda il mercato cinese. Nel 2009 ha inoltre chiuso un accordo di partnership e fornitura con uno dei leader mondiali dell’imaging digitale e ha siglato un accordo per la distribuzione dei propri prodotti sul mercato cinese con il Gruppo Genertec – China General Technology – società posseduta totalmente dal Governo Cinese. Grazie a questi importanti accordi, Cina e Stati Uniti rappresenteranno per SIAS due mercati di assoluto rilievo nel triennio 2010-2012. Il percorso intrapreso da SIAS successivamente all’ingresso di Scouting nel proprio azionariato, ha permesso all’azienda di mantenere l’EBITDA e di migliorare la posizione finanziaria netta malgrado la generale crisi del settore colpito da un calo di commesse di oltre il 30% a causa del rallentamento degli investimenti della pubblica amministrazione e le difficoltà finanziarie dei distributori esteri. «L’investimento in Sias – dichiara Rinaldo Sassi, ad di Scouting - è stato per noi una sfida importante, un’operazione significativa che valutiamo di grande successo. Siamo entrati in un momento delicato per l’azienda, di passaggio generazionale e di tensione sui mercati. Grazie all’impegno di Giuseppe Ammendola, nostro coinvestitore, e a Fabio Bonetti rimasto in azienda con importanti deleghe, abbiamo puntato sulla riorganizzazione del management e sullo sviluppo tecnologico in una prima fase e successivamente sull’internazionalizzazione». Dopo la cessione Scouting continua l’attività di private equity con una nuova fase di raccolta di capitale dedicata ad investimenti nelle PMI che puntino a sviluppare in particolare i mercati indiani, brasiliani e i paesi del mediterraneo.
Leggi Tutto
May 2010
SCOUTING SPA CRESCE E SI RINFORZA CON 3 NUOVI SOCI IN VENETO, FRIULI VENEZIA GIULIA, TRENTINO E ROMAGNA
Cassa Centrale Banca, Banca Malatestiana e Banca Prealpi diventano socie di Scouting Spa (5i Group), società di consulenza per la finanza straordinaria, M&A e private equity per le PMI, facendo salire a nove il numero delle banche di credito cooperativo azioniste dell’azienda. Un passaggio importante che rafforza la presenza nei territori strategici come la Romagna, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e, soprattutto, il Trentino. L’entrata delle tre BCC, con le quali Scouting da tempo collabora, è un segnale importante dell’efficacia della strategia perseguita dalla società. Scouting opera in un sistema di network costituito dalle società di 5i Group (Scouting India, Eleven, Skema), dalle BCC italiane socie e dalle banche straniere partner come DZ Bank, Sabadell Corporate Finance e Yes Bank, con la quale è stato firmato recentemente un accordo per l’India. «Con l’entrata dei nuovi soci – spiega Rinaldo Sassi, AD di Scouting – viene rinforzata la strategia territoriale che grazie alla rete sempre più ampia delle nostre Banche di Credito Cooperativo ci consente di offrire servizi di supporto alla finanza straordinaria per le PMI. Inoltre grazie all’ingresso di Cassa Centrale Banca, holding dei servizi finanziari del Nord Est, potremo contare su un partner forte e affidabile con un ampia gamma di prodotti e servizi finanziari indispensabili per affrontare questo momento di forte tensione e di grande cambiamento. Con i nostri soci continueremo ad impegnarci per promuovere il sostegno delle imprese locali, promuovendo il loro sviluppo ed incoraggiandole nella sfida molto impegnativa che il rilancio della nostra economia richiede».
Leggi Tutto
March 2010
INDIA: JOINT VENTURE E M&A PIÙ FACILI DOPO L’ACCORDO TRA SCOUTING, OCTAGONA E YES BANK
Le aziende europee e indiane da oggi hanno un canale di interazione semplificato per i loro business: Yes Bank e Scouting Spa, che insieme ad Octagona controlla la partecipata Scouting India con sede a Nuova Delhi, hanno firmato un accordo volto ad agevolare le operazioni di finanza straordinaria – in particolare JV e M&A - tra l’India e l’Europa. La situazione economico-finanziaria attuale vede sempre più interesse ed attenzione verso l’India, riconosciuta come un territorio ricco di possibilità ed un mercato in forte e costante espansione. Per le aziende europee però la lenta burocrazia e le complesse procedure indiane possono essere un ostacolo importante per lo sviluppo. In questo scenario si colloca l’accordo che unisce una delle più importanti banche private dell’India e Scouting Spa, società di consulenza per la finanza straordinaria e il private equity appartenente a 5i Group. Scouting ed Octagona, tramite la loro società di Nuova Delhi, accompagnano e guidano le aziende italiane verso il mercato indiano attraverso una rete costituita da professionisti, operatori economico-finanziari italiani e indiani creatasi in sette anni di presidio in loco. «Attraverso la collaborazione con Yes Bank – spiega Filippo Bratta – possiamo garantire alla imprese italiane ed europee una fitta rete di contatti di professionisti e imprese su tutto il territorio Indiano. Con Yes Bank inoltre possiamo offrire ai nostri clienti un partner finanziario di grande credibilità e solidità che può garantire loro un supporto che parte dalla concessione di debito ordinario (mutui, linee di smobilizzo a breve, etc) ed arriva alla strutturazione ed al sostegno finanziario nelle operazioni straordinarie di acquisizione e fusione. Abbiamo così duplicato anche in India il sistema di network che con successo stiamo sviluppando in Italia e in Europa con le BCC nostre socie e gli istituti bancari partner come DZ Bank in Germania e Sabadell Coporate Finance in Spagna, che ci permette di sostenere e affiancare il nostro cliente in ogni fase delle operazioni finanziarie»
Leggi Tutto
January 2010
CBM GROUP ASSUME IL CONTROLLO DI MITA-HARIG INDIA
Con la consulenza di Scouting India e Octagona si è chiusa l’operazione per l’acquisizione da parte di CBM Group del 49% della joint venture indiana. Cbm Group, gruppo leader nella progettazione, produzione e fornitura di sistemi di sollevamento, movimentazione e traino delle attrezzature di lavoro per trattori agricoli, ha acquisito il 49% della joint venture Mita-Harig India (creata tra la società Mita Oleodinamica spa –parte di CBM Group - e Harig India pvt ltd) assumendone la totale proprietà. «CMB Group continua a investire in India – dichiara il dott. Enrico Maria Cornia, AD del gruppo – perché crediamo nelle significative potenzialità del mercato locale. Ad oggi nonostante il forte rallentamento generalizzato del sistema, stimiamo per il 2010 di eguagliare i risultati produttivi pre-crisi e superare la soglia dei 10 milioni di fatturato». Nell’operazione CMB Group è stata affiancata da Scouting India. La società di consulenza per l’M&A e l’internazionalizzazione, facente parte di 5i Group, è stata impegnata in tutti gli aspetti della trattativa, sia legali che finanziari e fiscali, seguiti da uno staff di consulenti italiani ed indiani. «Per CBM Group – spiega Filippo Bratta – abbiamo messo in campo il nostro network costituito di professionisti sia italiani che indiani formatosi in questi anni di attività in India anche grazie alla collaborazione con Octagona, società di consulenza partner per l’internazionalizzazione già presente da otto anni sul territorio indiano. Questa struttura ci ha permesso di seguire e supportare il nostro cliente in tutte le fasi dell’operazione. Crediamo fortemente nell’efficacia di questa formula e stiamo lavorando costantemente per allargare in nostro network coinvolgendo anche realtà finanziarie locali: vogliamo riprodurre il modello di relazione che qui in Italia abbiamo realizzato con le BCC dell’Emilia Romagna e del nord-est».
Leggi Tutto
January 2010
CRESCE IL CAPITALE SOCIALE DI MBF
Cresce il capitale di MBF SpA di Veronella (VR) con la supervisione di Scouting Spa, società di consulenza per la finanza straordinaria e la M&A facente parte di 5i Group, qui coinvolta in veste di advisor sellside. La società veronese, attiva nella produzione di impianti di piccola, media e grande dimensione per l’imbottigliamento di vini e distillati, ha perfezionato un aumento di capitale che ha visto, oltre all’inserimento di capitali da parte degli attuali soci, la sottoscrizione di azioni privilegiate da parte del nuovo socio nord-americano 2005945 Ontario Limited Ltd Company, società canadese facente parte del gruppo industriale californiano Scott Laboratories Inc., specializzato nella distribuzione di prodotti e servizi per l’attività viti-vinicola nel nord America. Grazie a questa operazione infatti MBF raggiunge due importanti obiettivi: uno finanziario, ossia il raggiungimento di quel rinforzo necessario per affrontare con maggiore serenità la riduzione del fatturato presente nei mercati tradizionali, e uno strategico, ossia il coinvolgimento di un primario partner commerciale come Scott Lab. per lo sviluppo dei mercati relativi al continente Americano. «Questa operazione – dichiara Rinaldo Sassi, ad di Scouting Spa – testimonia la vitalità dell’imprenditoria italiana che anche nei momenti critici è in grado di ritagliarsi uno spazio nel mercato mondiale attirando investitori internazionali grazie all’impegno costante nella ricerca e sviluppo. Come Scouting continuiamo a sviluppare la nostra assistenza sul mercato internazionale dei servizi di finanza straordinaria»
Leggi Tutto