December 2010
SCOUTING SPA IN SHORT LIST DEL PREMIO DEMATTÈ PER L’OPERAZIONE DI PRIVATE EQUITY IN SIAS SPA
Scouting Spa è entrata in short list del Premio Claudio Demattè Private Equity of the Year 2010. L’importante riconoscimento promosso da AIFI e Ernst&Young viene assegnato ogni anno alle migliori operazioni di Venture Capital e Private Equity in termini di risultati. Scouting è stata selezionata per l’operazione di investimento nell’azienda bolognese SIAS Spa. Tra gli altri finalisti appaiono 21 Investimenti, Centrobanca, Intesa Sanpaolo e Mps Venture sgr, Palladio Finanziaria, Wise sgr per il buy out; mentre, insieme a Scouting nella categoria Venture capital: expansion e early stage, ci sono Cfi, Friulia, MPS Venture sgr e Sici sgr, Fi. La. S. Scouting opera nel segmento del M&A, dell’internazionalizzazione delle PMI e gestisce investimenti di capitale di rischio grazie ad una raccolta messa a disposizione dalle banche di credito cooperativo socie presenti in Emilia Romagna e nel Triveneto. Partecipa quest’anno al premio Demattè con l’operazione SIAS conclusasi nel mese di maggio con la cessione da parte di Scouting della sua quota di maggioranza alla famiglia Bonetti che è ritornata proprietaria dell’azienda. Scouting era entrata in SIAS nel 2007 quando, con un aumento di capitale, rilevò il 57% dell’azienda bolognese leader nazionale nel campo delle tecnologie elettromedicali, con l’obiettivo di consolidarne la presenza sul mercato italiano, aprire nuovi canali verso l’estero e guidare il delicato momento del passaggio generazionale. Scouting è intervenuta in primo luogo sulla managerializzazione dell’azienda e sull’investimento in ricerca e sviluppo di nuovi prodotti. Questo ha permesso di rafforzare la posizione di leadership in Italia e aprire nuove opportunità all’estero in particolare nel mercato statunitense e cinese. SIAS ha così mantenuto l’EBITDA e ha migliorato la posizione finanziaria netta - malgrado la generale crisi del settore colpito da un calo di commesse di oltre il 30% Visto il successo dell’iniziativa, dichiara Rinaldo Sassi Amministratore Delegato di Scouting abbiamo avviato una nuova raccolta di capitali dedicata a proseguire gli investimenti in PMI con vocazione internazionale in particolare nei paesi come India, Brasile e Mediterraneo in cui la nostra società di investimento sta creando sedi di supporto locale.
Leggi Tutto
July 2010
SCOUTING CHIUDE LA FASE DI INVESTIMENTO DI PRIVATE EQUITY IN SIAS
Scouting Spa cede la sua quota di maggioranza in Sias alla famiglia Bonetti, che ritorna proprietaria dell’azienda attraverso l’esercizio della prelazione su un’offerta di acquisto vincolante presentata da un importante gruppo europeo della radiologia. Scouting era entrata in Sias nel 2007 quando, con uno strategico aumento di capitale, rilevò il 57% dell’azienda bolognese leader nazionale nel campo delle tecnologie elettromedicali, con l’obiettivo di consolidarne la presenza sul mercato italiano, aprire nuovi canali verso l’estero e guidare il delicato momento del passaggio generazionale. L’intervento di Scouting ha permesso di rafforzare la posizione di leadership in Italia e aprire nuove opportunità all’estero: Sias ha ottenuto infatti la certificazione FDA per la commercializzazione dei propri prodotti nel mercato statunitense e la certificazione SFDA per quanto riguarda il mercato cinese. Nel 2009 ha inoltre chiuso un accordo di partnership e fornitura con uno dei leader mondiali dell’imaging digitale e ha siglato un accordo per la distribuzione dei propri prodotti sul mercato cinese con il Gruppo Genertec – China General Technology – società posseduta totalmente dal Governo Cinese. Grazie a questi importanti accordi, Cina e Stati Uniti rappresenteranno per SIAS due mercati di assoluto rilievo nel triennio 2010-2012. Il percorso intrapreso da SIAS successivamente all’ingresso di Scouting nel proprio azionariato, ha permesso all’azienda di mantenere l’EBITDA e di migliorare la posizione finanziaria netta malgrado la generale crisi del settore colpito da un calo di commesse di oltre il 30% a causa del rallentamento degli investimenti della pubblica amministrazione e le difficoltà finanziarie dei distributori esteri. «L’investimento in Sias – dichiara Rinaldo Sassi, ad di Scouting - è stato per noi una sfida importante, un’operazione significativa che valutiamo di grande successo. Siamo entrati in un momento delicato per l’azienda, di passaggio generazionale e di tensione sui mercati. Grazie all’impegno di Giuseppe Ammendola, nostro coinvestitore, e a Fabio Bonetti rimasto in azienda con importanti deleghe, abbiamo puntato sulla riorganizzazione del management e sullo sviluppo tecnologico in una prima fase e successivamente sull’internazionalizzazione». Dopo la cessione Scouting continua l’attività di private equity con una nuova fase di raccolta di capitale dedicata ad investimenti nelle PMI che puntino a sviluppare in particolare i mercati indiani, brasiliani e i paesi del mediterraneo.
Leggi Tutto
May 2010
SCOUTING SPA CRESCE E SI RINFORZA CON 3 NUOVI SOCI IN VENETO, FRIULI VENEZIA GIULIA, TRENTINO E ROMAGNA
Cassa Centrale Banca, Banca Malatestiana e Banca Prealpi diventano socie di Scouting Spa (5i Group), società di consulenza per la finanza straordinaria, M&A e private equity per le PMI, facendo salire a nove il numero delle banche di credito cooperativo azioniste dell’azienda. Un passaggio importante che rafforza la presenza nei territori strategici come la Romagna, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e, soprattutto, il Trentino. L’entrata delle tre BCC, con le quali Scouting da tempo collabora, è un segnale importante dell’efficacia della strategia perseguita dalla società. Scouting opera in un sistema di network costituito dalle società di 5i Group (Scouting India, Eleven, Skema), dalle BCC italiane socie e dalle banche straniere partner come DZ Bank, Sabadell Corporate Finance e Yes Bank, con la quale è stato firmato recentemente un accordo per l’India. «Con l’entrata dei nuovi soci – spiega Rinaldo Sassi, AD di Scouting – viene rinforzata la strategia territoriale che grazie alla rete sempre più ampia delle nostre Banche di Credito Cooperativo ci consente di offrire servizi di supporto alla finanza straordinaria per le PMI. Inoltre grazie all’ingresso di Cassa Centrale Banca, holding dei servizi finanziari del Nord Est, potremo contare su un partner forte e affidabile con un ampia gamma di prodotti e servizi finanziari indispensabili per affrontare questo momento di forte tensione e di grande cambiamento. Con i nostri soci continueremo ad impegnarci per promuovere il sostegno delle imprese locali, promuovendo il loro sviluppo ed incoraggiandole nella sfida molto impegnativa che il rilancio della nostra economia richiede».
Leggi Tutto
March 2010
INDIA: JOINT VENTURE E M&A PIÙ FACILI DOPO L’ACCORDO TRA SCOUTING, OCTAGONA E YES BANK
Le aziende europee e indiane da oggi hanno un canale di interazione semplificato per i loro business: Yes Bank e Scouting Spa, che insieme ad Octagona controlla la partecipata Scouting India con sede a Nuova Delhi, hanno firmato un accordo volto ad agevolare le operazioni di finanza straordinaria – in particolare JV e M&A - tra l’India e l’Europa. La situazione economico-finanziaria attuale vede sempre più interesse ed attenzione verso l’India, riconosciuta come un territorio ricco di possibilità ed un mercato in forte e costante espansione. Per le aziende europee però la lenta burocrazia e le complesse procedure indiane possono essere un ostacolo importante per lo sviluppo. In questo scenario si colloca l’accordo che unisce una delle più importanti banche private dell’India e Scouting Spa, società di consulenza per la finanza straordinaria e il private equity appartenente a 5i Group. Scouting ed Octagona, tramite la loro società di Nuova Delhi, accompagnano e guidano le aziende italiane verso il mercato indiano attraverso una rete costituita da professionisti, operatori economico-finanziari italiani e indiani creatasi in sette anni di presidio in loco. «Attraverso la collaborazione con Yes Bank – spiega Filippo Bratta – possiamo garantire alla imprese italiane ed europee una fitta rete di contatti di professionisti e imprese su tutto il territorio Indiano. Con Yes Bank inoltre possiamo offrire ai nostri clienti un partner finanziario di grande credibilità e solidità che può garantire loro un supporto che parte dalla concessione di debito ordinario (mutui, linee di smobilizzo a breve, etc) ed arriva alla strutturazione ed al sostegno finanziario nelle operazioni straordinarie di acquisizione e fusione. Abbiamo così duplicato anche in India il sistema di network che con successo stiamo sviluppando in Italia e in Europa con le BCC nostre socie e gli istituti bancari partner come DZ Bank in Germania e Sabadell Coporate Finance in Spagna, che ci permette di sostenere e affiancare il nostro cliente in ogni fase delle operazioni finanziarie»
Leggi Tutto
January 2010
CBM GROUP ASSUME IL CONTROLLO DI MITA-HARIG INDIA
Con la consulenza di Scouting India e Octagona si è chiusa l’operazione per l’acquisizione da parte di CBM Group del 49% della joint venture indiana. Cbm Group, gruppo leader nella progettazione, produzione e fornitura di sistemi di sollevamento, movimentazione e traino delle attrezzature di lavoro per trattori agricoli, ha acquisito il 49% della joint venture Mita-Harig India (creata tra la società Mita Oleodinamica spa –parte di CBM Group - e Harig India pvt ltd) assumendone la totale proprietà. «CMB Group continua a investire in India – dichiara il dott. Enrico Maria Cornia, AD del gruppo – perché crediamo nelle significative potenzialità del mercato locale. Ad oggi nonostante il forte rallentamento generalizzato del sistema, stimiamo per il 2010 di eguagliare i risultati produttivi pre-crisi e superare la soglia dei 10 milioni di fatturato». Nell’operazione CMB Group è stata affiancata da Scouting India. La società di consulenza per l’M&A e l’internazionalizzazione, facente parte di 5i Group, è stata impegnata in tutti gli aspetti della trattativa, sia legali che finanziari e fiscali, seguiti da uno staff di consulenti italiani ed indiani. «Per CBM Group – spiega Filippo Bratta – abbiamo messo in campo il nostro network costituito di professionisti sia italiani che indiani formatosi in questi anni di attività in India anche grazie alla collaborazione con Octagona, società di consulenza partner per l’internazionalizzazione già presente da otto anni sul territorio indiano. Questa struttura ci ha permesso di seguire e supportare il nostro cliente in tutte le fasi dell’operazione. Crediamo fortemente nell’efficacia di questa formula e stiamo lavorando costantemente per allargare in nostro network coinvolgendo anche realtà finanziarie locali: vogliamo riprodurre il modello di relazione che qui in Italia abbiamo realizzato con le BCC dell’Emilia Romagna e del nord-est».
Leggi Tutto
January 2010
CRESCE IL CAPITALE SOCIALE DI MBF
Cresce il capitale di MBF SpA di Veronella (VR) con la supervisione di Scouting Spa, società di consulenza per la finanza straordinaria e la M&A facente parte di 5i Group, qui coinvolta in veste di advisor sellside. La società veronese, attiva nella produzione di impianti di piccola, media e grande dimensione per l’imbottigliamento di vini e distillati, ha perfezionato un aumento di capitale che ha visto, oltre all’inserimento di capitali da parte degli attuali soci, la sottoscrizione di azioni privilegiate da parte del nuovo socio nord-americano 2005945 Ontario Limited Ltd Company, società canadese facente parte del gruppo industriale californiano Scott Laboratories Inc., specializzato nella distribuzione di prodotti e servizi per l’attività viti-vinicola nel nord America. Grazie a questa operazione infatti MBF raggiunge due importanti obiettivi: uno finanziario, ossia il raggiungimento di quel rinforzo necessario per affrontare con maggiore serenità la riduzione del fatturato presente nei mercati tradizionali, e uno strategico, ossia il coinvolgimento di un primario partner commerciale come Scott Lab. per lo sviluppo dei mercati relativi al continente Americano. «Questa operazione – dichiara Rinaldo Sassi, ad di Scouting Spa – testimonia la vitalità dell’imprenditoria italiana che anche nei momenti critici è in grado di ritagliarsi uno spazio nel mercato mondiale attirando investitori internazionali grazie all’impegno costante nella ricerca e sviluppo. Come Scouting continuiamo a sviluppare la nostra assistenza sul mercato internazionale dei servizi di finanza straordinaria»
Leggi Tutto